Il cielo capovolto

Il cielo capovolto

 

MEF – Firenze Libri Editore

Poesia

Pagg. 96

ISBN 9788872561560

Prezzo: € 13

 

 

 

 

Questa collezione pubblica le opere vincitrici del premio letterario editoriale "L'Autore".Il premio nato a Firenze nel 1970 si caratterizza tra i premi letterari italiani per la sua particolare impostazione in quanto premio essenzialmente editoriale, promosso con intenti di vera, attenta ricerca dedicata alle opere inedite di autori italiani e stranieri.

 

Le poesie di questa silloge sono state quasi tutte composte nell'estate del 2007 in una permanenza a Cuba dell'autrice. Sono versi che spaziano nell'infinito, sulla dolcezza e la crudeltà della vita, un ritorno all'interiorità, ai sogni perduti, ai desideri mai avverati. Sono cieli capovolti, un omaggio a Roberto Vecchioni, in questi tempi che viviamo al contrario, con poca certezza e poca ragione. Tante le dediche mirate, a luoghi, personaggi famosi reali o meno, da Vecchioni a Waller, da Che Guevara a Saffo, da Orfeo a Narciso. E poi un omaggio particolare a Cuba, quest'isola oziosa, scossa dagli uragani,ferma nel tempo, calda e soave.

 

 

 

Celia de la Serna

 

Quel destino che annodava i fili

caparbio

senza giustizia

cresceva rigoglioso

lieve foglia in un fosso

in una forza oscura

arcana

in un remoto angolo di neve

col torpore del nulla

in quella strada infinita

 

Si nutriva della tua forza

cavaliere dal basco stellato

girovago eroe senza tempo.

con la feroce santità dei vincitori

l'idillio stanco senza preavviso della vita.

Poi quella cabala

ti adulava

ti faceva suo

vittima dannata sulla terra

la tua leggenda che toccava il cielo.

 

Il cuore in mano

i sogni nel cuore

porpora quel colore

da principe dei giusti

comandante di un giorno d'ottobre.

 

La quercia è ancora là

Celia ti aspetta ancora

in quella casa senza sogni di Rosario

chicco di sale.

 

 

 

 

Montecristo

E' la seduzione di un Avana

quel piacere che si fa fumo

punta di diamante di un lungo oblio

 

dolce

aspro e forte

acuisce i sensi

vertigine di pura meraviglia.

 

E mi avvolge

voluttuoso

l'occhio acuto spalancato al sole

 

la nostalgia a quell'amore

ordito e trama

stigmata sottile

aperto a tutti i venti

 

quella seduzione occulta di un uomo

in una nudità perfida d'amore.

Ai sensi delle leggi vigenti, è vietata la riproduzione parziale o totale delle immagini e dei testi contenuti nel sito senza autorizzazione.